Rispetto al breve

Svantaggi dell’affitto breve di weekend / settimane (es. Airbnb)
Guadagni di più, però…

  • continuo andirivieni di sconosciuti che può disturbare / insospettire i condomini;
  • difficoltà nel regolarizzare fiscalmente (i compensi percepiti vanno inseriti nella dich. dei redditi  alla voce “redditi diversi”);
  • i contratti di locazione vanno registrati solo se hanno un durata maggiore di 30 giorni;
  • obbligo della “cessione del fabbricato” in Polizia entro 48 ore, che risulta in automatico col la registrazione del contratto solo per inquilini della Comunità Europea;
  • dispendio di tempo ed energia per la gestione di promozione/richieste/prenotazioni/checkin/checkout/pulizie/manutenzione/riparazioni;
  • è dovuta la tassa di soggiorno;
  • obbligo della compilazione di un modulo per l’amministratore di condominio con i dati di chi occupa il tuo appartamento, che ti può lasciare spiazzato!

=> se affidi la gestione degli affitti brevi a un’agenzia che gestisca tutte le procedure, probabilmente non potrai stipulare un contratto di affitto con l’inquilino, persona fisica, in cui poter applicare il regime della cedolare secca (21% solo su canone, al netto delle spese/servizi); andrai invece a percepire i compensi da parte dell’agenzia sui quali pagherai le tasse a seconda della tua aliquota IRPEF.

Per l’affittuario